Condividi l'articolo con gli amici...

Integratori gel per ciclismo: guida all’acquisto

Integratori gel per ciclismo

Premetto subito una cosa che probabilmente non ti ho ancora detto in altri articoli riguardanti l’integrazione alimentare nel ciclismo, ma sono sicuro che già lo sai: la parola “integrazione” significa “integrare”, quindi aggiungere a qualcosa che deve esserci e che non può essere sostituita. Nel nostro caso l’integratore alimentare non può sostituire la normale alimentazione, che deve essere sempre varia ed equilibrata.

Sembra una cosa ovvia, ma esistono ancora cicloamatori, o sportivi in genere, che credono ancora che l’assunzione di integratori faccia miracoli e aiuti ad andare più forte in bici oppure a resistere meglio a sforzi prolungati, magari senza un allenamento adeguato. Così non è, purtroppo o per fortuna! I miracoli li facciamo noi, ogni giorno, trovando la forza, le energie e il tempo per fare lunghe e massacranti uscite in bicicletta.

Detto ciò, in questo articolo ti parlerò degli integratori gel per ciclismo. Ti spiegherò a che cosa servono e quando devono essere assunti. Se vorrai seguirmi fino in fondo nella lettura, ti indicherò anche qualche prodotto maggiormente utilizzato dai cicloamatori, che potrai acquistare direttamente su amazon.it.

A che cosa servono gli integratori in gel

Gli integratori in gel sono stati introdotti sul mercato per la loro praticità d’uso durante gli allenamenti o le gare in bici. Fanno parte della categoria di integratori energia immediata e pertanto sono fondamentalmente gel energetici.

A differenza delle barrette energetiche, la loro praticità deriva dall’assimilazione immediata di sostanze energetiche (fondamentalmente di zuccheri e carboidrati) senza che debba avvenire la masticazione e la digestione durante lo sforzo fisico.

Sarà sicuramente capitato anche a te, prima di una salita impegnativa, di tirare fuori dalla tua tasca una barretta energetica, per reintegrare un po’ di zuccheri, e di masticarla con la sensazione che proprio no… quel boccone non voleva scendere giù. E allora hai preso in mano la borraccia per ammorbidire il tutto e in qualche modo hai mandato giù il malloppo. Senza contare che poi hai dovuto digerire il tutto e magari, nel momento della digestione, ti trovavi a fare lo sforzo più intenso, in salita. Quindi più sangue allo stomaco e più sangue ai muscoli: una situazione non bella… Ecco,  i gel energetici per ciclismo hanno proprio il vantaggio di non creare quei fastidiosi problemi durante le tue uscite o gare in bici.

L’integrazione di glucidi

Ma perché è utile integrare gli zuccheri (glucidi) durante lo sforzo? Il ciclismo è uno sport aerobico e anaerobico. Ha una fase aerobica, quando riesci a pedalare per lunghe distanze mantenendo i battiti al di sotto della soglia anaerobica. Ha una fase anaerobica, in cui i tuoi battiti cardiaci vanno al di sopra della soglia, quando compi grandi sforzi (scatti o salite) che puoi tenere per brevi distanze.

In questo articolo non ti spiegherò quali sono i meccanismi energetici che stanno alla base del nostro organismo e tutto ciò che ruota intorno al metabolismo e all’ATP. Per questo abbiamo predisposto un eBook sulla corretta alimentazione del cicloamatore che in un modulo specifico ti spiegherà tutto nei minimi dettagli.

Per farti capire però quanto sono utili gli integratori gel energetici nel ciclismo, è sufficiente che ti dica che in entrambe le due fasi, aerobica e anaerobica, il nostro organismo consuma glucidi (glucosio e glicogeno) e che, essendo il ciclismo uno sport di endurance dove quindi si compiono sforzi molto prolungati, è necessario reintegrarne le scorte.

Gli integratori in gel energetici sono fondamentalmente carboidrati che rendono disponibili all’organismo i glucidi necessari per lunghe pedalate.

Quando assumere gli integratori gel

Prima di spiegarti quando assumere gli integratori gel e quali assumere nello specifico, ti suggerisco tre cose importanti:

  • Gli integratori energetici in gel non possono e non devono sostituire la tua colazione, che deve essere ricca di carboidrati per creare le scorte di glucidi nel tuo organismo. Quello della colazione è il momento in cui il tuo organismo può ingerire con calma gli alimenti e può digerire con altrettanta calma le sostanze che devi fornirgli. Sfruttala al meglio.
  • Quando assumerai il gel, fallo sempre insieme a un sorso d’acqua. Aiuta a ingerirlo durante lo sforzo in bici. Non usare acqua arricchita con altre sostanze glucidiche, ma al limite con sali minerali.
  • Dato che lo sforzo in bicicletta porta sempre un senso di nausea, scegli il gel con un gusto a te gradevole. Sicuramente ti aiuterà durante l’assunzione.

Detto ciò non mi resta che dirti quando assumere il gel per integrare i glucidi che ti saranno tanto utili ed evitare di rimanere senza benzina. Se devi fare una gara o un’uscita molto lunga, ecco come prendere il tuo gel:

  • immediatamente prima della gara o dell’allenamento
  • a intervalli regolari di 30/60 minuti durante la gara o l’allenamento: il tempo effettivo dipende dal tipo di gel che sceglierai. Sul mercato ne esistono di diversi tipi che variano anche in funzione della velocità di assimilazione
  • se vorrai, potrai assumere il gel anche a gara o allenamento terminato, in quanto serve a ricostruire le riserve consumate durante l’intero sforzo.