Meglio allenamenti lunghi oppure brevi ma intensi? 8 consigli per non sbagliare

allenamenti lunghi o brevi

Molti lettori mi chiedono se è preferibile effettuare allenamenti lunghi a bassa intensità oppure brevi ma intensi.

Se anche tu hai questo dubbio, vorrei darti qualche spunto per programmare meglio il tuo piano di allenamento:

piano dimagrimento
  1. Il lungo a bassa intensità è importante quanto gli intensi lavori specifici
  2. È buona norma programmare il piano di allenamento con un giusto mix tra i due
  3. È buona norma privilegiare il volume di allenamento in certe fasi dell’anno e i lavori di intensità in altre
  4. Se fai un lungo, non contare i chilometri, ma le ore passate in sella.
  5. Per il lungo è meglio essere in un gruppetto: ci si allena meglio e si spende poco
  6. Per gli allenamenti specifici è meglio essere da soli: ci si concentra meglio sui propri obiettivi
  7. La regola di base è: prima mi alleno immagazzinando chilometri, poi mi alleno sulla qualità
  8. Qualsiasi piano di allenamento deve essere predisposto in base agli obiettivi di ciascun ciclista

Ma come programmare correttamente il tuo piano di allenamento durante tutto l’anno?

Ti spiego tutto nella nuovissima edizione dell’ebook Allenamento e Alimentazione nel Ciclismo, la guida più richiesta da cicloamatori come te, con tabelle per allenamenti lunghi e intensi lavori specifici suddivisi nelle varie fasi dell’anno:

SCOPRI TUTTI I CONTENUTI DELL’EBOOK

allenamento alimentazione ciclismo

Nell’ebook troverai nel dettaglio tutte le altre tabelle di allenamento per allenare:

> Fondo Lungo
> Fondo Lento
> Fondo Medio
> Fondo Veloce
> Variazioni di Ritmo
> Ripetute in Pianura
> Salite Forza Resistenza (SFR)
> HIIT (High Intensity Interval Training)
> Allenamento Polarizzato
> Salite Lunghe
> Salite Medie
> Ripetute alla Soglia
> Ripetute Sopra Soglia
> Forza Esplosiva – Sprint
> Cadenza di pedalata